Il trapianto di capelli funziona o no?

Quando l’operazione da esiti postivi e quando no.

se vuoi evitare di dover ricorrere al trapianto, segui il nostro video corso su come fermare il diradamento naturalmente - vedi video a lato

se vuoi evitare di dover ricorrere al trapianto, segui il nostro video corso su come fermare il diradamento naturalmente – vedi video a lato

Dopo aver provato qualsiasi tipo di terapia e trattamento, sono tanti i soggetti che ricorrono al trapianto di capelli per risolvere il problema del diradamento, che ricordiamo può essere responsabile di gravi problemi psicologici.

Ma davanti ad un trattamento che non si conosce perfettamente, la domanda che tutti si pongono è: funziona veramente?

Si tratta di un rimedio valido contro la calvizia oppure no? I dubbi davanti a questo tipo di intervento sono veramente tanti, ma cercheremo di dare le risposte alle insicurezze più comuni.

L’importanza di essere consapevoli dei potenziali risultati

Eliminare ogni potenziale dubbio o aspettative utopistiche.

Prima di tutto, c’è da dire che i risultati del trapianto di capelli a livello biologico e tecnico sono senza alcun dubbio ottimali: i bulbi attivi prelevati nella zona donatrice, che si trova precisamente sotto alla nuca, vengono impiantati nell’area diradata e, dopo una fase di gonfiore che dura qualche giorno e la comparsa di crosticine, dopo qualche settimana daranno vita ai primi capelli.

Si tratta di un iter relativamente lungo che, tuttavia, con un po’ di pazienza, vedrà ogni unità follicolare crescere in maniera del tutto naturale.

Se inzialmente i capelli impiantati appariranno un pò sottili e crespi, con il tempo si amalgameranno con il resto della chioma.

Dunque, a livello tecnico, l’autotrapianto di capelli funziona: trattandosi di un trapianto autologo, ovvero che proviene dalla stessa persona, non ha nemmeno il rischio di un rigetto. I fastidi solitamente riscontrati dopo e durante l’intervento sono un senso di tensione nella zona donatrice e in quella ricevitrice, a causa dei taglietti e dei conseguenti punti.

Dunque quand’è, nello specifico, che il trapianto di capelli funziona?

L’operazione si dimostra perfetta nel caso in cui il soggetto sia totalmente cosciente del risultato che andrà ad avere; dunque, dopo una chiacchierata con il chirurgo ed il chiarimento di tutti gli eventuali dubbi, è fondamentale che il paziente abbia un’idea reale di ciò che andrà ad accadere nell’area diradata, senza sognare risultati utopistici.

Si tratta di un punto estremamente importante per far sì che il trattamento non sia una totale delusione.

 La giusta densità della zona donatrice in relazione all’area interessata dalla calvizia

E’ altrettanto importante che la zona donatrice, ovvero quella parte della cute situata sotto alla nuca da cui vengono estratti i bulbi piliferi attivi, abbia una densità ed un’ampiezza sufficienti in relazione ai follicoli necessari a riempire la parte colpita dal diradamento.

Quindi il trapianto di capelli funziona quando l’area interessata dalla caduta di capelli è proporzionata alla disponibilità di follicoli estratti dalla zona donatrice.

Questo rappresenta un aspetto fondamentale che ogni chirurgo deve tenere in forte considerazione prima di dare via al trattamento al fine di non deludere le aspettative del paziente (già risentito dal problema della calvizia).

Inoltre, c’è da sottolineare l’aspetto “pazienza”. Il trapianto di capelli non funziona nel caso in cui la persona colpita dal diradamento desidera avere risultati definitivi fin da subito. Questo non può funzionare in quanto, per vedere un cambiamento, il soggetto deve avere la pazienza di aspettare che i capelli ricrescano al ritmo di circa un centimetro al mese. In più ricordiamo che, dopo il trapianto la ricrescita dei capelli inseriti inizierà dopo 4-5 mesi se non di più.

Ovviamente è altrettanto fondamentale la competenza dello specialista che dovrà estrarre e ri-impiantare i follicoli piliferi, che dovrà farlo nella maniera più adeguata: in questo senso non esistono operazioni più difficili o più facili, ma tutto dipende dalla professionalità del chirurgo a cui ci si affida per quanto riguarda l’autotrapianto di capelli.

………………………………………………………………………………………………….

Sidebar diradamento capelli

Share Button
Video Corso Gratuito

Come fermare la caduta
dei capelli naturalmente. "4 video che ti stupiranno" Per iscriverti, inserisci il tuo nome e l'indirizzo email che usi di solito.

Riceverai un email con il link per il primo video.
La tua email: La tua privacy verrá rispettata, ed il tuo indirizzo email tenuto altamente confidenziale.