Rimedi erboristici per la cura della calvizia

Servirsi delle sostanze naturali e dei rimedi erboristici per la cura della calvizia puó essere un
ottima alternativa talvolta, ai prodotti venduti dalle ditte farmaceutiche.

rimedi erboristici per la cura della calvizia: in questo post spieghiamo tuttoQuesto fermo restando che devi attivare la circolazione sanguigna e deattivare il dht naturalmente
con l’uso del programma completo di Finedellacalvizie.it

Quando i capelli iniziano a cadere in maniera eccessiva, si è presi da una sensazione di sconforto che ci porta, in certi casi, a prendere in considerazione prodotti non sempre validi. Innanzitutto è bene capire se la perdita di capelli è dovuta ad un semplice fattore stagionale, dunque la caduta sarebbe in questo caso giustificata dal naturale ciclo di vita del capello, da periodi di forte stress psico-fisico, patologie legate alla tiroide, shock emotivi, utilizzo di prodotti troppo aggressivi sulla chioma (come ad esempio piastra, phon, permanenti e decolorazioni) carenze di vitamine dovute ad una dieta troppo ristretta o sbalzi ormonali.

Una volta individuata la possibile causa della caduta di capelli magari facendo una visita da un tricologo specialista, ai rimedi farmacologici è possibile preferire soluzioni naturali.

I rimedi erboristici, che cambiano in base al sesso del soggetto e alla causa scatenante della caduta di capelli, trattano il diradamento in due modi:

  • Dall’interno, dunque attraverso l’assunzione di integratori che sono particolarmente indicati soprattutto quando dall’alimentazione non si assorbe una quantità sufficiente di sostanze essenziali (come ad esempio ferro, vitamine, sali minerali e proteine) o nel caso di squilibri ormonali. Queste sostanze favoriscono la fortificazione della struttura del capello.
  • Dall’esterno, attraverso l’uso di lozioni e shampoo vegetali, olii essenziali e piante officinali, che ossigenano la cute migliorando la circolazione sanguigna e di conseguenza rafforzando le radici. In questo modo la crescita del capello sarà favorita.

Integratori per capelli erboristici per uso interno

Contrastano la perdita di capelli riequilibrando gli ormoni e le sostanze nutritive

Tra gli integratori erboristici per uso interno più usati dalle donne abbiamo gli isoflavioni di soia che favoriscono il ritrovamento dell’equilibrio ormonale dopo sbalzi dovuto a disturbi della tiroide o menopausa; regolare gli ormoni fa sì che la chioma diventi visibilmente più lucente e bella.

Per l’uomo, invece, sono consigliati gli integratori di senoa, che oltre a regolare gli ormoni svolge un importante effetto antinfiammatorio e diuretico, così come i semi di zucca, che contengono un’altra concentrazione di fitosteroli, che bloccano l’enzima responsabile della trasformazione del testosterone e rendono dunque i capelli più sani e forti, fermando così la caduta dei capelli.

Ricordiamo che nel sesso maschile la caduta di capelli è causata da un’eccessiva produzione di ormone DHT (deidrotestosterone) da parte dell’enzima 5-alfa-reduttasi.

La perdita di capelli è spesso dovuta alla mancanza di sali minerali. In questo caso è opportuno assumere integratori a base di piante remineralizzanti come ad esempio l’ortica, ricca di oligoelementi, sali minerali e vitamine, che sono in grado di ripristinare la struttura del capello nutrendolo e bloccando il diradamento; abbiamo inoltre l’equiseto, un vero e proprio concentrato di acido silicico, potassio, calcio e magnesio, che svolge sui capelli un importante azione ristrutturante.

E’ inoltre consigliato il lievito di birra, che contiene un alto tasso di vitamine (soprattutto del gruppo B), sali minerali e acido folico, zinco ed enzimi che bloccano la perdita di capelli.

 Integratori per capelli erboristici per uso esterno

Ossigenano la cute e rinforzano le radici fermando così il diradamento

Quando la caduta dei capelli supera le 100 unità al giorno, quantità che è considerata fisiologica, è bene intervenire fin da subito con i giusti rimedi.

Tra i prodotti erboristici più indicati per favorire la circolazione sanguigna a livello dei follicoli piliferi e dunque fermare il diradamento è sicuramente consigliato l’olio essenziale di rosmarino, che si può utilizzare sotto forma di shampoo, lozioni e fiale.

Questo prezioso estratto vegetale favorisce la crescita dei capelli ed è particolarmente indicato nel caso di alopecia, eccesso di sebo, capelli sfibrati, secchi o grassi.

Share Button
Video Corso Gratuito

Come fermare la caduta
dei capelli naturalmente. "4 video che ti stupiranno" Per iscriverti, inserisci il tuo nome e l'indirizzo email che usi di solito.

Riceverai un email con il link per il primo video.
La tua email: La tua privacy verrá rispettata, ed il tuo indirizzo email tenuto altamente confidenziale.